top of page

LEO SHOES CASARANO, ESPUGNATO IL VILLA D'AGRI AL TIE BREAK

Si è conclusa al meglio la serata che ha visto in atto l'ultima gara del girone di andata del campionato di serie A3 Girone blu. Un risultato che alla formazione salentina porta entusiasmo e soddisfazione ma che un pizzico di rimpianto, dato che la formazione ospite, portatasi avanti di due set a zero, è stata nuovamente recuperata, conquistando la vittoria al tie break e concludendo la gara con il parziale di 2-3.

 

Ristabilito Christian Peluso, torna per Mister Licchelli lo starting six classico che si è visto per gran parte della stagione, con la presenza del capitano e Miraglia, fresco di convocazione in nazionale, al centro, Ciardo da palleggiatore, Lugli, Baldari, Giuliani pronti a mettere giù palloni pesanti  e Carta a ricoprire il ruolo di Libero.

 

Nel primo set i salentini partono subito forte, aiutati anche dai tanti errori in battuta dei Lucani. Dopo un primo allungo della squadra ospite, mister Pino Lorizio chiama time out sul risultato di 2-6; pausa che sembra dare i giusti frutti: difatti la squadra di casa inizia ad ingranare la marcia, mantenendo l'equilibrio fino alle battute finali. Nonostante il recupero, Lagonegro manca di lucidità negli ultimi scambi e lascia a Casarano il primo set per 24-26.

 

Al rientro sul parquet, Casarano spinge sull'acceleratore: i rossoazzurri rientrano più forti di prima e mettono al “muro” la squadra ospite. In una prima fase che vede un risultato di equilibrio, segue l’allungo degli ospiti che scappano via nel punteggio portandosi ad una importante distanza dagli avversari; divario che si propagherà fino alle battute conclusive del set, che si concluderà con il risultato di 19-25 in favore della Leo Shoes.

 

Quando ormai sembra tutto fatto, i salentini staccano la spina al rientro sul taraflex: mancano di lucidità, subiscono ma non reagiscono; dopo la furia francese, inizia la ritirata spagnola. Casarano perde il terzo set 25-17.

 

Dopo la conquista del terzo set, i tifosi al Villa d'Agri sono speranzosi e ambiziosi, iniziando ad essere consapevoli del fatto che la squadra di casa potrebbe raccattare qualche punto in serata; questo sembra concretizzarsi nel quarto e penultimo set. Lagonegro che gioca una buona pallavolo, non lasciando nessun margine di giocata agli ospiti. I biancorossi spingono sull'acceleratore per tutto il continuo del set, chiudendolo e conquistandolo per 25-14.

 

Come è successo in altre gare, Casarano dovrà giocarsela al tie break dopo essersi fatto rimontare. Tie break che rimane equilibrato fino alla fine, ma alla fine i salentini riescono a spuntarla vincendo di “corto muso” per 13-15.


Nonostante la vittoria al tie break, i salentini avranno da recriminare sulla mancata possibilità di concludere e conquistare il match dopo solo tre set; nonostante ciò, questo risultato può far sorridere i rossoazzurri che hanno confermato gli importanti segnali di crescita ammirati nell’ultimo periodo e hanno guadagnato due punti preziosi contro una squadra molto solida che lotta nelle zone alte della classifica.

 

Al rientro in terra salentina, i ragazzi avranno poco tempo per smaltire la gara, dato che saranno subito impegnati il 30 dicembre per la prima giornata del girone di ritorno al PalaCesari contro San Giustino.



bottom of page